28 febbraio 2013

Andrea Piccozzi

Dr. Piccozzi

1 Commento a questo caso

Un commento

  1. pellegrino raffaello scrive:

    Dr Piccozzi ho letto il suo caso clinico relativo all’utilizzo della proloterapia quale valido approccio terapeutico nelle tendinopatie.
    Sono uno specialista fisiatra che da anni si interessa di trattamento di tendinopatie mediante utilizzo di onde d’urto e tecniche infiltrative eco-guidate. Recentemente ho avuto in cura un paziente statunitense che mi riferiva con molta enfasi degli splendidi risultati da lui ottenuti per una patologia del rachide cervicale con infiltrazioni di proloterapia. Il tutto mi ha molto incuriosito e spinto a cercare in rete quali colleghi in italia praticassero tale metodica. Nel suo articolo menziona l’utilizzo di glucosio al15-25% associato a lidocaina, potrebbe precisarmi se il tutto andrebbe diluito con fisiologica e in che proporzioni? Gradirei essere informato riguardo corsi di formazione in italia sulla proloterapia.
    Cordialmente ringrazio, Raffaello Pellegrino.

Partecipa alla discussione