18 novembre 2014Anca e Bacino

Pseudotumore in zona trocanterica in una revisione di artroprotesi d’anca metallo-metallo: un caso clinico

RX pre-operatoria

  Prof. Piero Garosi∗, Dott. Guido Marconi∗, Dott. Eros Bruno∗, Dott. Luigi Meccariello∗∗ ∗U.O. Ortopedia Protesica, Centro Oncologico Fiorentino, Sesto Fiorentino, Firenze ∗∗U.O.C Ortopedia Universitaria, A.O.U.S. Policlinico Santa Maria alle Scotte, Siena       Le protesi totali dell’anca con accoppiamento Metallo-Metallo erano regolarmente offerte come valida scelta agli altri accoppiamenti di protesi d’anca per [...]

18 novembre 2014patologia vascolare

Approccio conservativo del flebolinfedema

Elena Giacomelli Università degli Studi di Firenze – Dipartimento di Medicina sperimentale e Clinica – Unità di Chirurgia Vascolare   Il linfedema primario o secondario presenta delle caratteristiche anamnestiche, cliniche e obiettive ben specifiche, difficilmente confondibili. Tuttavia, esistono alcune situazioni in cui è possibile incorrere nell’errore diagnostico come, in particolare, nel flebolinfedema, una forma mista [...]

Nessun commento a questo caso
18 novembre 2014Polso e mano

Granuloma riparativo a cellule giganti (GCRG).
Doppia localizzazione nello stesso dito: un raro caso

La radiografia della mano sinistra mostra due lesioni osteolitiche, circondate da distruzione corticale a livello delle falangi prossimale e media del terzo dito

UP Chirurgia Plastica Ricostruttiva DEA Policlinico Umberto I° Università degli Studi di Roma “ Sapienza” Resp.ff. Dott. G. Monacelli, Dott.ssa S. Lotito, A. Tribuzi       Il granuloma riparativo a cellule giganti (GCRG) è una rara lesione intraossea non neoplastica associata a emorragia subperiostale, più comunemente riscontrata nelle piccole ossa tubolari delle mani e [...]

Nessun commento a questo caso
20 marzo 2014Spalla

Il lavaggio articolare nella tendinopatia calcifica del sovraspinato

M. Scapin, R. Frigo

Il termine tendinopatia calcifica si riferisce alla deposizione di calcio, prevalentemente sotto forma di cristalli di idrossiapatite, nei tendini della cuffia dei rotatori. Questa condizione può essere asintomatica o determinare un quadro di “spalla dolorosa”.

Nessun commento a questo caso
20 marzo 2014Anca e Bacino

Osteonecrosi della testa femorale: esperienza di osteoinduzione veicolata in paziente affetta da Les

R. Giancola, G. Antonini, L. Marchesi, C. Crippa, A. Savoia

L’osteonecrosi della testa femorale è una patologia ad origine multifattoriale che colpisce soggetti appartenenti alla quarta e quinta decade di vita. Nel 50% dei casi è bilaterale e nel 10% può coinvolgere anche altre articolazioni.

Nessun commento a questo caso